Vertigini
Neurobase.it
Tumori testa-collo
Xagena Mappa

Efficacia e sicurezza di 2 dosi di Fingolimod rispetto a Glatiramer acetato per il trattamento dei pazienti con sclerosi multipla recidivante - remittente


Dosi di Fingolimod ( Gilenya ) inferiori a 0.5 mg al giorno non sono state studiate durante il programma di sviluppo clinico di Fingolimod.
Non è noto se più basse dosi di Fingolimod possano mantenere l'efficacia con minori rischi per la sicurezza.

Sono state valutate l'efficacia e la sicurezza di Fingolimod 0.5 mg e Fingolimod 0.25 mg rispetto a Glatiramer acetato ( Copaxone ) e si è valutato se queste dosi di Fingolimod mostrino un'efficacia superiore a Glatiramer acetato nei pazienti adulti con sclerosi multipla recidivante - remittente.

È stato somministrato Fingolimod 0.5 mg, o Fingolimod 0.25 mg, per via orale una volta al giorno oppure Glatiramer acetato 20 mg, per via sottocutanea una volta al giorno nello studio ASSESS ( Multiple Sclerosis Study Evaluating Safety and Efficacy of Two Doses of Fingolimod Versus Copaxone ), uno studio clinico di 12 mesi multicentrico randomizzato di fase 3b in cieco condotto tra il 2012 e il 2018.

Sono stati esaminati in totale 1.461 pazienti di età compresa tra 18 e 65 anni con sclerosi multipla recidivante - remittente e sono stati randomizzati 1.064 partecipanti.
Questi avevano avuto almeno 1 recidiva documentata durante l'anno precedente o 2 recidive documentate durante i 2 anni precedenti e un punteggio alla scala EDSS ( Expanded Disability Status Scale ) da 0 a 6 allo screening.

La superiorità delle dosi di Fingolimod è stata testata gerarchicamente, con Fingolimod 0.5 mg versus Glatiramer acetato 20 mg testato per primo, seguito da Fingolimod 0.25 mg vs Glatiramer acetato 20 mg.

L'endpoint primario era la riduzione del tasso annualizzato di recidiva ( ARR ).
Sono stati valutati anche i parametri di risonanza magnetica, la sicurezza e la tollerabilità.

Dei 1.461 pazienti adulti sottoposti a screening, 1.064 ( 72.8% ) sono stati randomizzati ( età media, 39.6 anni; 792 donne, 74.4% ) a 3 gruppi di trattamento: 352 partecipanti hanno ricevuto Fingolimod 0.5 mg, 370 partecipanti hanno ricevuto Fingolimod 0.25 mg e 342 partecipanti hanno ricevuto Glatiramer acetato 20 mg.
In totale, 859 partecipanti ( 80.7% ) hanno completato lo studio.

Il trattamento con Fingolimod 0.5 mg, è stato superiore al trattamento con Glatiramer acetato 20 mg nel ridurre il tasso annualizzato di recidiva ( riduzione relativa del 40.7% ); la riduzione relativa con Fingolimod 0.25 mg è stata del 14.6%, che non era statisticamente significativa ( per Fingolimod 0.5 mg, ARR 0.15; per Fingolimod 0.25 mg, ARR 0.22; per Glatiramer acetato 20 mg, ARR 0.26 ).

Il trattamento con entrambe le dosi di Fingolimod ( 0.5 mg e 0.25 mg ) ha ridotto significativamente le lesioni nuove o di recente ingrandimento in T2 e le lesioni in T1 captanti il Gadolinio rispetto al trattamento con Glatiramer acetato.

Gli eventi avversi sono stati riportati in proporzioni simili nei gruppi di trattamento ( 312 partecipanti, 90.4%, nel gruppo Fingolimod 0.5 mg; 323 partecipanti, 88.3%, nel gruppo Fingolimod 0.25 mg; 283 partecipanti, 87.3%, nel gruppo Glatiramer acetato ).

Fingolimod 0.5 mg ha dimostrato un'efficacia clinica superiore rispetto a Glatiramer acetato 20 mg, e ha avuto un profilo rischio-beneficio superiore rispetto a Fingolimod 0.25 mg in partecipanti adulti con sclerosi multipla recidivante-remittente. ( Xagena2021 )

Cree BAC et al, JAMA Neurol 2021; 78: 48-60

Neuro2021 Farma2021


Indietro